Malattie del gatto più comuni: consigli utili per un micio felice

Tutti noi sappiamo quanto amore e quanta dolcezza siano in grado di darci i nostri amici gatti, ma se ci soffermiamo un attimo a pensare, la loro salute dipende quasi completamente dalle cure e dalle attenzioni che siamo in grado di fornire loro!

Seguendo questi piccoli consigli che ti offriamo di seguito potrai prevenire le più comuni malattie del gatto, migliorandone la qualità di vita e offrendogli un cammino sano e più longevo possibile.

Per mantenere il tuo gatto in salute i passi da seguire sono pochi e semplici. Basterà tenere sotto stretto controllo:

 

  • Cavo Orale
  • Peso Corporeo
  • Boli di Pelo
  • Sensibilità Urinaria
  • Ambiente di Vita

 

Passiamo ad esaminare nello specifico i singoli aspetti e vedrai che, seguendo pochi e semplici step, riuscirai a prevenire l’insorgere delle più comuni malattie del gatto e a garantirgli un percorso di vita più sicuro e felice, migliorando al contempo anche la vostra relazione perché non c’è gatto più felice di un gatto che viene amato.

1. Igiene orale – Oral Care

Il vostro gatto soffre di alitosi o tartaro?
Mantenere puliti i denti del vostro amico a quattro zampe può prevenire gravi malattie periodontali.
È buona norma quindi favorire la salute dentaria del vostro amico peloso, mantenendo puliti i denti e rinfrescando l’alito del gatto sia attraverso una corretta alimentazione, sia attraverso una periodica detartrasi, ovvero l’eliminazione di placca e patina dentaria mediante la somministrazione di specifiche crocchette ricche di polifosfati di sodio, tipico nemico del tartaro.

2. Mantenimento del peso corporeo

 

Malattie del gatto

Grasso è bello? Affatto!

La salute del vostro micio parte prima di tutto dall’intestino.
L’obesità nei gatti, ma anche il leggero sovrappeso, sono solitamente segni che devono essere considerati seriamente, prima che possano compromettere la salute del vostro felino.
Non bisogna dimenticare che il gatto è un carnivoro in senso stretto, ovvero le sue principali fonti di nutrimento sono le proteine animali: è bene pertanto mantenere costante il peso del vostro amico, attraverso un’alimentazione completa, ricca di proteine, grassi, minerali e vitamine e dal moderato apporto energetico.
Per soddisfare i fabbisogni nutrizionali del vostro micio e mantenere costante il suo peso potete scegliere alimenti di produzione industriale, preparati con cura, utilizzando gli ingredienti migliori, ricchi di fibre, ad alto apporto proteico per il mantenimento della massa muscolare e con L-Carnitina per bruciare meglio le riserve di grasso.
La mancanza di sostanze nutritive o il dosaggio sbagliato di questi nutrienti o un appetito troppo elevato possono portare a disturbi digestivi nei gatti.
Classico esempio: rigurgito crocchette intere
Per prevenire questo tipo di malattie, migliorare la digestione e sostenere il tratto intestinale dei felini adulti di tutte le razze è bene quindi affidarsi a preparati industriali ricchi di fibre, progettati per migliorare la digestione e ridurre il volume delle feci.
Da ultimo l’acqua: il gatto notoriamente non è un grande bevitore, la maggior parte dei liquidi li introduce con il cibo e non bevendo. Per questo motivo dovete evitare di alimentarlo esclusivamente con alimenti secchi preferendo invece un’alimentazione con almeno uno dei due pasti umidi.

3. Boli di pelo

Se anche voi avete un gatto in casa prima o poi farete la conoscenza con i boli di pelo.

Umano, ti ordino di spazzolarmi!

Umano, ti ordino di spazzolarmi!

  • Cosa sono e Come si formano: si tratta di un accumulo di peli nello stomaco del vostro amico felino. Avrete sicuramente notato che il gatto passa la maggior parte del tempo a leccarsi e ripulirsi. Questa operazione consente al pet di toelettarsi ed eliminare la sporcizia dal mantello. Controindicazione è tuttavia l’ingerimento di notevoli quantità di pelo che in parte andrà a depositarsi nello stomaco: ed ecco che quando la matassa di pelo supera la soglia critica il gatto tenterà di espellerla.
  • Sintomi: quando il pelo ingerito è troppo il vostro gatto cercherà di rimuovere il gomitolo di pelo tentando di vomitarlo. A volte può anche accadere che i boli si uniscano alle feci, rendendole dure e secche, dando così luogo a costipazione e ridotta appetenza.
  • Prevenzione: al fine di prevenire l’insorgere di boli di pelo è buona norma spazzolare quotidianamente il proprio animale, abituandolo al pettine sin da piccolo. Esistono inoltre in commercio paste specifiche che consentono di rimuovere i peli dallo stomaco del vostro gatto.
  • Hair Skin Care: lo sapevi che la cute nei gatti è il secondo organo per importanza dopo l’intestino? Prendetevi cura del pelo del vostro gatto attraverso prodotti specifici contenenti una combinazione di amminoacidi, vitamina B, zinco e rame che renderanno il manto brillante e setoso.

 

4. Sensibilità urinaria

Il sistema urinario del gatto svolge un ruolo fondamentale nel raggiungimento e mantenimento del suo benessere generale, eliminando le tossine dal suo corpo.
I gatti sviluppano infatti molto facilmente malattie alle vie urinarie.
I motivi principali sono:

  • Avanzamento dell’età
  • Predisposizione Genetica

 

Quali che siano le cause, i problemi che colpiscono il tratto inferiore delle vie urinarie impediscono il corretto svuotamento della vescica che può portare, nell’ipotesi più grave, anche ad un blocco dell’uretra.
Ma non preoccupatevi: il 71 % dei disturbi delle basse vie urinarie può prevenirsi con una buona alimentazione che garantisca:

  1. Corretta funzionalità e salute dei reni, mediante Acidi grassi Omega 3, derivanti da olio di pesce, per aiutare a preservare il tratto urinario da infiammazioni;
  2. Equilibrato apporto di minerali che aiuta a controllare il pH urinario e a favorire la salute del tratto urinario;
  3. Ottimale assimilazione dei nutrienti di qualità, quali vitamine E e D e antiossidanti.

 

5. Ambiente

Fai vivere il tuo gatto in un ambiente stimolante!

Fai vivere il tuo gatto in un ambiente stimolante!

Infine preme porre l’attenzione sull’ambiente in cui vive il vostro amico peloso.

Di norma i gatti sani hanno appetito e sono abbastanza vivaci; hanno orecchie pulite occhi brillanti e naso sempre umido; prenditi la briga di controllare anche l’urina e le feci (proprio come ai neonati) che devono avere un aspetto normale.
Per mantenere in salute il tuo pet garantiscigli sempre:

  • Acqua pulita e fresca;
  • Un facile accesso alla lettiera;
  • Stimola uno stile di vita non troppo sedentario. È vero che i gatti sono dormiglioni, ma è anche vero che se stimolati, attraverso palline, gomitoli e strutture apposite, i felini risultano attivi e giocherelloni.

 

Speriamo che i nostri consigli vi siano stati utili. Le malattie del gatto, specie quelle più comuni, possono essere prevenute con qualche piccolo accorgimento. Basta veramente poco per garantirgli una vita lunga e serena, ma è compito nostro badare alle esigenze dei nostri amati amici felini, e fare il modo che l’amore che sono in grado di donarci venga sempre e comunque ricambiato.

Alla prossima

Elia Tirabasso

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *