Dare da mangiare al cane, sai come farlo?

dare da mangiare al cane

Hai letto bene:”sai COME dare da mangiare al tuo cane?”

Se te lo stai chiedendo, no, non ti sto assolutamente prendendo in giro… seguimi un momento:

Spesso ci soffermiamo molto sul COSA dare da mangiare ai nostri animali, sui valori nutrizionali, sulle quantità, sulla diversa tipologia di carne o pesce nei loro alimenti, ma ci dimentichiamo di seguire poche fondamentali regole che consentono invece un approccio migliore con l’alimentazione dei nostri amici a quattro zampe.

Fermo restando che siamo convinti che la qualità giochi un ruolo fondamentale nella salute (e perché no, anche nel carattere) di un animale, siamo altrettanto convinti che le modalità con cui si somministrano gli alimenti siano altrettanto importanti e determinanti per assicurare un buon pasto ai nostri fidati amici.

Qui di seguito trovi una piccola lista di consigli e regole da seguire per far sì che il tuo cane abbia un miglior rapporto con il cibo:

 

1) Non lasciare il cibo a disposizione del tuo cane per tutto il giorno

dare da mangiare al cane

Fai attenzione a non lasciargli troppo cibo a disposizione!

Prima regola basilare: a meno che non si tratti di un cucciolo di pochi mesi, dovresti dare da mangiare al cane ad orari prestabiliti (e possibilmente evitare che vada a caccia di pappa nella tua dispensa!). Quello che ti suggeriamo è di lasciare il cibo a disposizione del cane per 20 minuti per poi toglierlo.

Ti consigliamo inoltre di far fare al cane due pasti al giorno (a distanza di 12 ore l’uno dall’altro) per tre diversi motivi:

  • Somministrare alimenti in maniera controllata, senza lasciare che il cane si “regoli da solo”, riduce il rischio di obesità e problemi di salute

Alcuni cani adulti riescono ad avere abbastanza “autocontrollo” e a gestire il cibo che gli viene lasciato. D’altro canto c’è una grandissima percentuale di cani (specialmente alcune razze particolarmente golose e voraci come il Labrador) che mangerebbero anche la ciotola, se l’avessero a disposizione tutto il giorno. Questo li espone a rischio di obesità e problemi cardiaci o intestinali che potrebbero essere facilmente evitabili somministrando loro la pappa ad orari regolari e facendo attenzione alla quantità.

  • Associare la tua mano al cibo lo aiuterà a capire chi è il “capobranco”

In un branco, il leader mangia per primo, e i suoi gregari mangiano dopo di lui, in genere i suoi “avanzi”. Questo è un fattore molto importante nell’educazione del tuo cane, soprattutto in tenera età, quando dare delle regole “rigide” spiana la strada ad un comportamento educato e responsabile da parte dell’animale durante l’età adulta

 Controlla il cibo, e controllerai anche… il resto!

  • Avere degli orari prestabiliti in cui mangia ti aiuterà ad educarlo e gli eviterà di scambiare il tappeto per un bagno

A livello fisiologico, i cani sentono un forte stimolo ad urinare/defecare in media 20-30 minuti dopo aver mangiato. Dare da mangiare al cane e portarlo fuori poco dopo può essere di grande aiuto nell’educazione del tuo fido compagno, rafforzerà il vostro rapporto e ci guadagnerà anche l’odore della tua casa!

 

2) Non costringere il tuo cane a mangiare se fa lo schizzinoso

Molti sono i fattori che possono rovinare l’appetito del tuo cane:

  • Lasciargli cibo a disposizione tutto il giorno
  • Dargli troppi premi/biscottini
  • Dargli avanzi del pranzo/cena

Altre volte, semplicemente il cane potrebbe non aver fame in quel momento. Prova semplicemente a togliergli il cibo e a ridarglielo al pasto successivo, se ha fame mangerà sicuramente.

Una regola di base da seguire assolutamente se non vuoi avere problemi ad ogni pasto è:

  • Non cercare di convincere il tuo cane a mangiare con coccole o altri stratagemmi

Non sto scherzando, una volta una nostra cliente aveva un cane che mangiava soltanto se lei si sedeva di fianco a lui e teneva in braccio il gatto! Non vogliamo che il momento della pappa diventi fonte di stress per il cane e tanto meno per il padrone!

Cercare di “Forzare” il cane a mangiare con coccole o altri espedienti… non farà altro che rendere il “non mangiare” ancora più interessante per lui.

3) Se hai più di un cane e vuoi evitare che litighino per il cibo, dimostra che sei tu ad averne il controllo

dare da mangiare al cane

Per fare questo, agli orari prestabiliti, chiamate i vostri cani uno alla volta e restate lì a guardare finché non hanno finito di mangiare. Dimostrare di avere il controllo sul cibo terrà gli altri tuoi cani alla larga, perché sapranno a chi è destinato il cibo. Terminata la pappa, raccogliete la ciotola e mettetela via. Se la lasciate in giro, è normale che gli altri cani andranno a controllare a curiosare, e avranno la tendenza a farlo anche durante i pasti.

Un’altra cosa semplice ma efficace che potete fare è separare i cani durante il pasto, mettendoli ai lati opposti della stanza, o, nei casi più gravi, in stanze diverse.

Altre volte, potrebbero verificarsi problemi di “possessività” e di “stati di ansia” legati ai pasti. E’ il caso di animali che sono stati precedentemente malnutriti o maltrattati, che possono addirittura mostrare segni di aggressività mentre mangiano.

 

  • A lungo andare, dovrai abituare il cucciolo alla tua presenza, evitando che la tua vicinanza causi stress e stati d’ansia o, peggio ancora, aggressività

Per fare ciò, potete provare queste tre semplici tecniche:

  • Per ridurre lo stato d’ansia legato al cibo, tieni il cane al guinzaglio e, mentre mangia, portalo via dalla ciotola per qualche secondo, per poi farlo tornare a mangiare.

Alla fine capirà che il cibo non gli verrà tolto, e quindi sarà molto più calmo e remissivo durante il pasto.

Oppure:

  • Mettiti di fianco a lui dopo aver poggiato la ciotola a terra, e “lancia” delle piccole quantità di cibo nella ciotola lasciando che lui le mangi

In questo modo, saprà che non siete li per Togliere ma per Dare, e si tranquillizzerà.

  • Prova anche a farlo mangiare direttamente dalla tua mano.

Questa tecnica, molto importante quando il tuo cane è ancora un cucciolo, gli insegnerà ad associare la tua presenza vicino alla sua ciotola con il cibo, rendendo la vostra vicinanza piacevole ed evitando di stressarlo.

 

In conclusione, il momento della pappa è di vitale importanza per il rapporto con il tuo cane. Seguire questi piccoli accorgimenti può migliorare la vostra relazione e rendere la vostra convivenza più facile e piacevole.

Spero che i miei consigli ti siano stati utili. Se hai domande o hai bisogno di qualche altro consiglio, non esitare a scrivermelo nei commenti.

 

Alla prossima

Elia Tirabasso

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *